Tecnologia

#emobility

Interazione in armonia

minuti durante la lettura il tempo
Tags: SeeThinkAct, Emobility

Il concetto ibrido ZF dell'asse eAMT prevede un motore elettrico e un cambio manuale automatizzato che interagiscono in armonia con il motore a combustione. Chi ha guidato il veicolo di prova eAMT è rimasto colpito dai vantaggi della trazione tandem.
Achim Neuwirth, luglio 17, 2018
author_image
Achim Neuwirth scrive per ZF dal 2011. Si è specializzato nella scrittura di testi su tutte le tematiche legate agli autoveicoli: dai veicoli stessi alla tecnologia che ne sta alla base, alla guida e al traffico.
Partendo da uno stato di fermo, l'accelerazione del SUV compatto preme il conducente e il suo passeggero sul sedile. Il sistema quindi passa automaticamente, velocemente e senza strappi alla seconda e alla terza marcia. E già il veicolo procede a una velocità superiore a quella consentita. Per la guida nei centri urbani si consiglia di passare alla modalità di trazione elettrica per una guida tranquilla, senza emissioni inquinanti.

La maggior parte delle persone pensa che i veicoli come quelli descritti sopra siano buoni, ma anche molto cari. Non se in futuro un sistema come l'eAMT verrà prodotto in serie. eAMT significa electrified Automated Manual Transmission (cambio manuale automatizzato a comando elettrico) ed è proprio quello che è. Di recente ZF ha presentato a clienti e giornalisti un prototipo di veicolo equipaggiato con l'eAMT: "Dimostra che una trazione ibrida plug-in con tutte le funzioni e un comodo cambio delle marce automatizzato può essere installata in modo relativamente semplice in veicoli economici" spiega Norman Schmidt-Winkel. "In più l'eAMT regala ancora più flessibilità ai costruttori di veicoli. Può essere installato in piattaforme esistenti trasversali a trazione anteriore e sia in trazioni tradizionali che elettriche" aggiunge Schmidt-Winkel, sviluppatore di funzioni nella business unit Sistemi di Trasmissione Elettrica alla ZF, elencando altri vantaggi.

Combinazione intelligente di tecnologie della trasmissione

Combinazione intelligente di tecnologie della trasmissione

Gli ingegneri ZF hanno sviluppato eAMT combinando il motoassale elettrico (eVD) sviluppato a livello interno con il cambio manuale automatizzato (AMT). Nel cambio manuale automatizzato gli attuatori a comando elettronico gestiscono l'azionamento della frizione e il cambio delle marce per il conducente. Questo tipo di soluzione è ideale per classi di veicoli non considerate adatte a trasmissioni con convertitore di coppia a causa del peso, dello spazio di montaggio o per ragioni di costi. "Un altro vantaggio del sistema eAMT è che non sono necessarie modifiche consistenti né ai cambi automatizzati né ai motori a combustione trasversali a trazione anteriore esistenti", spiega Dott. Florian Mühlfeld, manager del gruppo per lo sviluppo di sistemi alla ZF. Nel SUV compatto scelto come veicolo di prova gli ingegneri hanno allineato reciprocamente le trazioni e i cambi manuali automatizzati.
Il concetto di base dell'eAMT: il motoassale elettrico (eVD) è montato sull'asse posteriore e gli attuatori AMT sul cambio. Questo nuovo concetto eAMT non influisce sul motore a combustione esistente (giallo). Il software ZF gestisce l'interazione tra i sistemi.

Comfort di guida: proprio come "i grandi"

Comfort di guida: proprio come "i grandi"

Il motore elettrico risolve un problema tipico dei cambi manuali automatizzati in modo molto elegante: compensa le inevitabili interruzioni di spinta che si verificano nell'AMT ai cambi di marcia, garantendo un'accelerazione forte e senza strappi. "Montare un motore elettrico potente solo allo scopo di fornire la spinta desiderata nelle pause di cambio di marcia sarebbe troppo costoso" afferma Mühlfeld e aggiunge: "Con l'eAMT abbiamo sviluppato ora una trazione ibrida con tutte le funzioni, inclusa una trazione integrale e una trazione esclusivamente elettrica. Allo stesso tempo stiamo raggiungendo un livello di comfort e di prestazione al cambio di marcia simile a quello di cambi con convertitore di coppia e di cambi automatici a doppia frizione."
Fino ad oggi più di 300 persone hanno fatto un giro di prova sul prototipo del SUV compatto equipaggiato con l'eAMT. Il veicolo di per sé si basa su un veicolo prodotto in serie per il mercato indiano. I conducenti hanno fornito tutti un riscontro molto simile: "Dal comfort di cambio marcia, all'accelerazione, al passaggio impercettibile tra il motore a combustione e il motore elettrico: tutti dopo i giri di prova hanno trovato che l'eAMT abbia superato le aspettative" aggiunge Mühlfeld con un sorriso in risposta al consenso generale. Tuttavia lo sviluppo non è stato ancora completato. Il team sta lavorando su funzioni supplementari.

Oggi, le funzioni dell'eAMT

Oggi, le funzioni dell'eAMT

  • Trazione elettrica
    Solo il motore elettrico (eVD) è in funzione.
  • Braccio di reazione della trazione
    Il motore a combustione è la trazione principale. Cambiando le marce il motore elettrico interviene dando la spinta.
  • Trazione integrale intelligente
    Se necessario, la trazione elettrica si attiva all'istante per supportare la trazione anteriore alimentata dal motore a combustione.
  • Sovralimentazione
    Il motore elettrico interviene se è necessaria una potenza supplementare, ad esempio in fase di sorpasso.
  • Veleggio
    Il motore a combustione e il motore elettrico in questa modalità non danno spinta. Il veicolo scivola consumando poca energia.
  • Recupero
    Recupero d'energia: frenando, il motore elettrico funge da alternatore e carica la batteria.
  • Cambio marce automatizzato
    Attuatori a comando elettronico azionano la frizione e il cambio al posto del conducente.
  • Modalità camminata
    In caso di traffico lento a singhiozzo interviene il motore elettrico, mentre il motore a combustione si spegne.
ZF